Il notebook con il pannello solare dentro #LegaNerd
di
Slymer Slymer
2

Articolo del 3 novembre

Se in queste ore impazza per la Rete la notizia del rilascio da parte di Logitech della tastiera wireless solare K750, forse lo stesso scalpore dovrebbe essere fatto anche per un annuncio rilasciato proprio oggi da AU Optronics Corp., che parla di una novità assoluta che verrà presentata presso il FPD International 2010, che si terrà dal 10 al 12 Novembre, in Chiba, Giappone.
L’AU Optronics pensa di presentare ufficialmente un nuova modalità con cui è possibile integrare un pannello solare all’interno di un notebook.

AU Optronics, infatti, ha pensato che il posto migliore per un pannello che convertisse la luce in energia non potesse che essere proprio il piano della tastiera.

Quindi non ha fatto altro che sostituire la tastiera con un pannello solare dallo spessore di 2.1mm.
E la keyboard? Per scoprire dove sia finita, superate il salto con un jump e continuate la lettura…

La tastiera è in realtà ancora là: infatti, AU Optronics non ha fatto altro che sostituire la classica keyboard con un touchscreen che visualizza una tastiera virtuale, permettendo così all’utente di interagire con il sistema operativo del notebook allo stesso modo con cui si interfaccerebbe se disponesse di una tastiera tradizionale.
Lo schermo touch è a sua volta integrato nel pannello solare, che invece si occupa di convertire la luce solare o quella artificiale in energia elettrica, riducendo così il consumo elettrico del notebook da batteria o da alimentazione wired di una percentuale pari al 20%.
Insomma, è come dire che il notebook potrà godere di una durata superiore del 20% rispetto a quella di cui avrebbe disposto con la sola batteria.
La produzione su larga scala di questa nuova tastiera virtuale solare, insieme a due pannelli da 10.1” e 15.4”, che saranno in grado di mostrare immagini in 3D, senza l’uso degli occhiali, grazie anche alla tecnologia sviluppata da SuperD, inizierà nel terzo quadrimestre del 2011.
Chissà quanto tempo sarà necessario poi ai produttori per integrare questa novità tecnologica nei propri portatili…

IMHO la tastiera touch potrebbe risultare scomodissima, il feedback del tasto che si abbassa non credo che potrebbe essere minimamente paragonabile, btw un 20% in più di durata dell’autonomia non mi farebbe per niente schifo.
Comodità o prestazioni?

ICTblog

Slymer

Slymer

Take a Young Architect, add some Nonsense, pour some rookie Skater tricks, mix with Foolery, Nerdism QB. Enjoy it and handle with care.

Aree Tematiche
Hardware Tecnologie
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd