Fossile di Leviatano #LegaNerd

Recuperati i resti di un antico predatore dei mari: aveva denti lunghi 40 centimetri.

Il Leviatano, il mostro marino più volte citato nell’Antico Testamento, riemerge nel deserto del Perù. Un team internazionale, coordinato da Giovanni Bianucci, ricercatore al dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Pisa e da Olivier Lambert, del Musèum national d’Histoire naturelle de Paris, ha scoperto i resti di un enorme cetaceo vissuto tra i 12 e i 13 milioni di anni fa, che ricorda l’antico predatore dei mari. Non a caso, è stato battezzato “Leviathan melvillei”, in onore dello scrittore Herman Melville, autore di “Moby Dick”, che nel suo romanzo più volte menziona questa sorta di essere mitologico, che si diceva creato direttamente da Dio.

Son stati ritrovati i resti di questo vero e proprio mostro marino, un terribile predatore dal cranio lungo tre metri.

Leggi tutto l’articolo.

Guarda la fotogallery.

Ascolta l’intervista a Bianucci.

William J.

William J. a.k.a. webdatabank

"La cultura è il nostro passaporto per il futuro. Il domani appartiene alle persone che si preparano oggi" -Malcom X www.MenteDigitale.org
Aree Tematiche
Attualità Natura Real Life
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd