Wine supporta i filtri GStreamer #LegaNerd

Lo sviluppo di Wine si fa sempre più interessante. Se la versione 1.2 ha introdotto il supporto alle architetture a 64-bit e la versione di sviluppo 1.3.4 ha aperto la strada ad ARM, Wine 1.3.6 torna a interessarsi ad aspetti legati alla multimedialità (specie ai videogiochi).

L’arrivo delle DirectX 11 su Linux risolve parte dei problemi legati all’audio dei videogiochi e Wine 1.3.6, tra le altre novità, supporta i filtri di GStreamer. Una caratteristica che dovrebbe rendere più gradevole la resa degli effetti sonori. Un deciso passo avanti per Wine.

Un altro (gran) passo avanti! :-)

Via OSSBlog | Image: Kahvipapu blog

Alessio Marinelli a.k.a. Defkon1

Software developer, appassionato di tutto ciò che è possibile smontare e rimontare in modo differente, ma anche di cinema, fumetti e cucina.
Aree Tematiche
Emulazione Linux Videogames
Tag
martedì 2 novembre 2010 - 9:55
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd