Museo Nazionale del Soldatino #LegaNerd
di
itomi itomi
2

Reduci da storiche battaglie accanitamente combattute sui pavimenti dei salotti e delle cucine al comando d’intrepidi generali in calzoncini corti, i soldatini giocattolo rivivono con la loro vicenda secolare nella splendida cornice della Villa Aldrovandi Mazzacorati.

Unico in Italia, il museo, creato da un gruppo di collezionisti, è intitolato al primo presidente della Società Nazionale del Modello e della Figurina Storica, Mario Massaccesi, che per primo valutò la grande importanza storico-didattica di queste figurine. Più di sedicimila gli esemplari in mostra (ma il patrimonio sociale ne comprende altri trentacinquemila), prodotti a livello artigianale o industriale dai primi dell’Ottocento a oggi: dai primissimi esemplari piatti in stagno creati in Germania dal fonditore Hillpert alla fine del Settecento, che presero il nome dalla città di Norimberga, sede della piccola fonderia, ai meno costosi semipiatti in piombo della prima metà dell’Ottocento, ai pezzi a tutto tondo in piombo della fine dello stesso secolo, fino a quelli tedeschi e italiani del periodo fra le due guerre, in autarchica pasta di varia composizione con le loro dotazioni di splendidi mezzi in latta.

Di particolare rilievo i dieci pezzi appartenuti al Re di Roma, figlio di Napoleone I, e una serie di soldati pontifici eseguiti a mano nel 1820, provenienti da casa Leopardi a Recanati. Ma la raccolta presenta anche i più modesti soldatini in carta in fogli o ritagliati, che hanno illustri antenati nelle meravigliose incisioni del Callot o di Stefano della Bella (XVI e XVII secolo).

Il soldatino, però, non è solo un giocattolo: può essere una riproduzione in miniatura, iconograficamente perfetta in ogni particolare, del costume o del personaggio raffigurato, frutto di lunghe ricerche e di abilità esecutiva. Il museo presenta quindi anche numerosi esempi di figurini-modello che permettono di ripercorrere in rapida successione la storia militare, dai carri egizi del faraone Akhenaton ai marine e ai mezzi militari della guerra del Golfo. La ricerca storica sul costume militare, attraverso il modellismo e la figurinistica, è infatti una delle attività della Società, di cui il museo è strumento operativo.

Museo Nazionale del Soldatino Mario Massaccesi
Villa Aldrovandi Mazzacorati
Via Toscana, 19 40141 Bologna
tel. 051-266836/3484949485 – Fax
e-mail: rossipiero@tiscali.it

Qui un video di repubblica bologna
http://bologna.repubblica.it/multimedia/home/6527057/26

Segnalato da faber

[wp_geo_map]

Conosci questo luogo della Nerd Map? commentalo qui sotto e facci sapere la tua opinione! Oppure puoi segnalare un nuovo luogo.

itomi

Antonio Moro a.k.a. itomi

Scrivo editoriali e recensioni su tecnologia ed entertainment. Mi occupo di UI/UX e direzione creativa, soprattutto su progetti web e gaming. Faccio cose e conosco gente su internet dal 1996. Più info su antoniomoro.com e itomicreative.com
Aree Tematiche
Uncategorized
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd