Il bambino che insegue il dollaro #LegaNerd
di
Laido Laido

Il nome Spencer Elden dice sicuramente poco, così come, la faccia del ragazzo sulla destra dell’immagine.
Un ragazzo come tanti? No, Spencer Elden è un’icona della storia della musica ormai.
Spencer è infatti il bambino ritratto sulla copertina di Nevermind dei Nirvana, uno degli album più importanti della storia musicale recente (uscito nel 1991) che ha consegnato i Nirvana alle grandi platee.
Spencer ha 17 anni oggi (all’epoca aveva quattro mesi) e ho letto che quella foto lo mette un pò in imbarazzo, ma si sente parte dell’album.
Leggo sul Corriere che Spencer fu ritratto in una piscina a Pasadena all’età di quattro mesi dal fotografo subacqueo Kirk Weddle. L’idea iniziale del frontman del gruppo era di far stampare un parto in acqua, ma poiché le foto di bambini nati in acqua furono giudicate eccessive, la casa discografica optò per un bambino che nuota.
Un ulteriore problema era il pene del bambino, troppo visibile. Cobain preparò anche un adesivo con cui coprirlo su cui si leggeva: «Se ti senti offeso da questo, devi essere un potenziale pedofilo».
A parte la fantastica idea di Cobain (io quell’adesivo lo avrei messo veramente con quella frase, peccato non sia stata accettata l’idea) oggi salta fuori un problema che problema non è.
Forse è più un modo per strappare un’intervista e magari tentare il colpaccio, visto che nessuno conosce ‘sto benedetto Elden, che afferma: «Oggi, un po’ mi vergogno quando vedo qualcuno in strada con la maglietta sulla quale c’è la mia foto dove sono tutto nudo».

Fonte

Aree Tematiche
Musica
Tag
giovedì 7 ottobre 2010 - 20:15
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd