Caffè Letterario #LegaNerd
di
itomi itomi
3

L’area degli ex Mercati Generali con la trasformazione del vecchio Mattatoio in “Città delle Arti” dove troveranno posto funzioni miste di cultura, svago ed enogastronomia, contribuirà a consolidare la tendenza del quartiere Ostiense a divenire un polo di attrazione di cultura e divertimento sempre più propositivo.

In questa ottica si integra il Caffè Letterario, inteso come spazio interculturale, nato dall’idea di coniugare una libreria a tematiche specifiche con un caffè, pensato non solo come spazio di ritrovo/relax, tipico di certe attività strutturate, ma anche come “luogo culturale” in cui dare vita a focolai di scambio di idee. Una forma di comunicazione ibrida che consenta di integrare un servizio commerciale con attività culturali in cui chi produce arte e cultura possa essere a contatto diretto non solo con chi la fruisce, ma soprattutto con chi la distribuisce.

Il Caffè Letterario, progettato dagli architetti Vincenzo Pultrone ed Alfredo Caporale, è uno spazio polifunzionale di circa mille metri quadrati in cui le attività commerciali e culturali convivono, intersecandosi ed influenzandosi.
La libreria, oltre la vendita, offre l’opportunità di consultare libri in appositi spazi riservati alla lettura.
Il caffè, collocato centralmente nell’open space del locale, può essere bar, sala da tè o ristorante a seconda dell’ora del giorno.
Specifiche aree sono preposte per l’esposizione di arredamenti di design contemporaneo che possono essere acquistati, compresi gli altri arredi che vengono utilizzati dal bar e dalla libreria.
La saletta video di circa sessanta posti e l’ampia area centrale con uno schermo di quattro metri, destinata a mutare a seconda della funzione che deve assolvere, sono destinati agli eventi prodotti dal caffè che trattano di letteratura, design, arti visive, cinema, musica e moda.

Il Caffè Letterario è anche sede degli studi di produzione televisiva. Attraverso ampie vetrate si possono osservare le attività all’interno dello studio televisivo e durante gli eventi o nel corso della giornata, le telecamere escono dallo studio per riprendere parzialmente o integralmente ciò che avviene nell’intero locale.
Abbiamo pensato ad un luogo in cui, attraverso la collaborazione dei vari partner, si possano offrire prodotti e contenuti che abbiano l’arte e la comunicazione come unico denominatore comune.

Mia personale opinione:
Questo locale, situato vicino alla sede di Roma Tre, offre una vastissima gamma di servizi. Infatti cambia col passare delle ore; da semplice bar la mattina a sala pranzo (con sconti per studenti universitari e non) ancora a bar il pomeriggio a locale dove bere qualcosa con gli amici la sera. Io ci sono stato in occasione di una conferenza di Travaglio (molto notevole) e come posto, anche durante gli eventi, è organizzato molto bene. La parte della biblioteca non è molto fornita per quanto riguarda la scienza, mentre per la letteratura ci sono moltissimi titoli italiani e non. Ci sono i maggiori quotidiani e le grandi riviste di carattere scientifico e pseudo-scientifico. Ci sono un 6-7 postazioni computer e durante il pomeriggio (a mio avviso) se non si deve studiare cose troppo impegnative, è ottima anche per lo studio e le ricerche. Si mangia e beve bene e si spende relativamente poco.
Ovviamente io consiglio di andarci il pomeriggio (la sera diventa troppo locale simil-discoteca).

Purtroppo non si trovano foto del locale nel pomeriggio ma solo quelle di sera, quindi..
Via Ostiense 94 – Roma
Tel. 06 57302842
http://www.caffeletterarioroma.it

Segnalato da knurla

[wp_geo_map]

Conosci questo luogo della Nerd Map? commentalo qui sotto e facci sapere la tua opinione! Oppure puoi segnalare un nuovo luogo.

itomi

Antonio Moro a.k.a. itomi

Scrivo editoriali e recensioni su tecnologia ed entertainment. Mi occupo di UI/UX e direzione creativa, soprattutto su progetti web e gaming. Faccio cose e conosco gente su internet dal 1996. Più info su antoniomoro.com e itomicreative.com
Aree Tematiche
Libri
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd