Uno dei motivi per cui la piattaforma chiusa di Apple è un bene #LegaNerd
di
itomi itomi
2

At the Black Hat security conference being held in Las Vegas this week, mobile security firm Lookout announced that an app distributed in Google’s Android Market had collected private information from millions of users, then forwarded it to servers in China. Worse than that, the exact number of affected users isn’t known, since the Android Market doesn’t provide precise data. Estimates are that the app was downloaded anywhere from 1.1 million to 4.6 million times.

Oh, però ci potete installare quello che volete sui vostri Android eh? siete liberi di installarci un virus per esempio. Oppure liberi di installarci un’applicazione che vi auto iscrive a tutti tornei di pugni in faccia della zona. Ma tanto voi siete tutti nerd, a voi non capiterà mai.

The app appeared to simply load free custom background wallpapers, but in fact collected a user’s browsing history, text messages, the SIM card number, and even voice mail passwords, and then sent the data to a web site in Shenzen, China.

Mi fa piacere che quando si parla di iPhone (iOS) si pontifichi sempre su quanto la sua piattaforma “chiusa” sia un disastro per la libera circolazione del software.. peccato che non si pensi mai al rovescio della medaglia e di quanto questo rovescio sia determinante in un mondo in cui i computer e gli smartphone non li usano più solo gli “esperti”, ma soprattutto gente comune che di queste cose non solo non conosce l’esistenza, ma neanche gli interessa di conoscerla.

So what’s the difference between the security methodologies used by Google and Apple? Apple approves iOS apps only after they’ve gone through a strict (and frustrating to developers) process, while Google’s Android Market simply warns the user that an app needs permission to perform certain functions during the installation. iOS apps must be signed by an Apple-created certificate, which means that malicious developers have a harder time distributing malware anonymously.

Insomma in un mondo in cui tutti usano strumenti avanzati senza conoscerli effettivamente è più importante creare prodotti per smanettoni o cercare di creare prodotti che offrano a tutti i servizi che una volta erano riservati a pochi cervelloni?

L’articolo con la news completa qua.

itomi

Antonio Moro a.k.a. itomi

Scrivo editoriali e recensioni su tecnologia ed entertainment. Mi occupo di UI/UX e direzione creativa, soprattutto su progetti web e gaming. Faccio cose e conosco gente su internet dal 1996. Più info su antoniomoro.com e itomicreative.com
Aree Tematiche
AndroidLand Hacking & Cracking iPhone / iPad
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd