Il pc indiano da 20$ #LegaNerd

Dopo la Tata Nano, passata alla storia come l’auto più economica, l’India ha annunciato il lancio nel 2011 di un computer low-cost, dal prezzo imbattibile, da usare nelle scuole. Con malcelato orgoglio, il governo ha presentato un “microcomputer” simile a un iBook che costa appena 1.500 rupie (circa 25 euro) e che potrebbe soddisfare il sogno, da tempo inseguito, di superare il divario tecnologico tra ricchi e poveri.

Il mini laptop presentato ieri è basato su un sistema “touch screen” e pesa 1,5 chili. Secondo quanto descritto dai media indiani, “non è così avanzato come un personal computer, ma ha tutte le funzioni necessarie per uno studente”, inclusa una memoria ram di 2Gb, videoconferenza, un lettore multimediale, wi-fi e la possibilità di installare programmi. Il sistema operativo è Linux, che è gratuito. Potrà funzionare anche a energia solare, cosa essenziale per le zone rurali non elettrificate o dove non c’é fornitura costante di corrente elettrica.

E’ economico come lo Humane da 20$ (lol), ma la dotazione non è assolutamente paragonabile.

Speriamo non sia fuffa e che arrivi anche in europa…

Via Ansa

Alessio Marinelli a.k.a. Defkon1

Software developer, appassionato di tutto ciò che è possibile smontare e rimontare in modo differente, ma anche di cinema, fumetti e cucina.
Aree Tematiche
Hardware Linux Opensource
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd