Gli insulti via mail non sono reato #LegaNerd
di
Agar

Il giudice che in primo grado aveva inflitto la multa aveva equiparato gli insulti via posta elettronica alle molestie tramite telefono. Secondo la prima sezione penale della Cassazione, invece, tra i due sistemi di comunicazione c’è una differenza sostanziale: manca, infatti, la simultaneità tra mittente e destinatario, l’intromissione diretta del primo nella vita del secondo, presente nella telefonata ma assente nelle email.
Un’email – dice la Cassazione con la sentenza numero 24510 – è sostanzialmente una lettera: il mittente la invia, questa giunge a destinazione, e solo dopo un certo periodo di tempo il destinatario la legge e reagisce. Si tratta di una comunicazione asincrona.

Sarà, ma io ho sempre pensato che un insulto scritto sia più grave, poichè non è spontaneo ma è frutto di una procedura più lunga e quindi fatto a mente “fredda”.

http://www.zeusnews.com/

E’ una notizia di oggi, quindi non può essere un repost XD

Dario Campi a.k.a. agar

Autore per sbaglio. Nerd per passione
Aree Tematiche
Attualità
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd