[E3 Diary] Aspettando l'E3 tra coliche e trailer... #LegaNerd
di
itomi itomi
4

Inizio il mio piccolo diario della mia / nostra esperienza all’E3 Expo di Los Angeles con questo primo post pre partenza.

Sono stato assente da LN a inizio settimana perché eravamo tutti super impegnati nella realizzazione del nuovo trailer di Victory: The Age of Racing, il videogioco su cui stiamo lavorando da ormai tre anni e che presentiamo in anteprima quest’anno a Los Angeles.

Il problema ovvio che ti si para davanti quando vuoi girare un trailer è che ti serve il gioco praticamente finito per poter riprendere (in Fraps o simili) le scene di gioco che andranno a popolare gran parte del filmato… ovviamente però quasi tutti i team di sviluppo arrivano a pochi giorni dall’evento con ancora il gioco aperto come una cozza, tutti i sistemi divisi su cui ancora si lavora giorno e notte.. uno stato molto particolare del prodotto dove sai che tutto funzionerà, ma ancora non lo puoi vedere “unito”.. per cui ti ritrovi a guardare gli ultimi effetti grafici con i programmatori degli shader.. l’interfaccia definitiva con i programmatori dell’interfaccia.. la fisica funzionante con i programmatori della fisica.. il motore 3D che gira bene con il programmatori del core.. ma il cazzo di gioco intero non lo vedi mai per mesi.

Se a questo ci aggiungete che siamo un team piccolo (oddio, grande per l’Italia, minuscolo per il mondo) di una quindicina di persone.. otterrete che ovviamente alla scadenza dello scorso week/end per finire una playable semi-definitiva con cui girare il trailer.. non avevamo finito.

Ma facciamo un passo indietro. Prima di arrivare infatti al giorno delle “riprese” è importante fare tutto un lavoro di preparazione e pre-produzione per la realizzazione di un trailer per lo meno decente: da un paio di settimane avevamo infatti già definito la nuova colonna sonora del trailer insieme ad un produttore musicale della zona (tutto made in Romagna! Go Telo GO! ehehe) che contiene al suo interno anche il “tema” del gioco che tornerà in game e, si spera, vi entrerà nella testa fino allo sfinimento.

Oltre a questo abbiamo anche ingaggiato un montatore professionista per il montaggio del trailer, per lo meno nella sua parte “guidata” in cui è necessario fare un lavoro di montaggio particolare che trasmetta appunto quel senso di velocità che un gioco di guida dovrebbe avere sempre.. ecc.. ecc..

Abbiamo poi definito uno storyboard generale del trailer in modo da capire cosa fare, quanto farlo durare, ecc. in particolare si è deciso di dividerlo in due parti fondamentali, una prima in cui fare vedere la parte di creazione delle auto (molto importante in Victory) e una seconda molto più lunga in cui fare vedere la guida.

Insomma sabato scorso eravamo pronti e carichi. Avevo pre montato la prima parte della creazione auto la settimana precedente, colonna sonora pronta, montatore ingaggiato e presente, playtester chiamati e pronti a schizzare in pista e riprendere tutto con Fraps.. bum! per vari problemi grafici che non sto a elencare non siamo riusciti a fare riprese decenti. :(

Domenica mattina i programmatori ci si sono rimessi e hanno corretto le cose più evidenti e nel pomeriggio siamo tornati tutti riuscendo a fare un bel 70Gb di girato di Fraps, con tutte le classi, tutte le piste, ecc.

Ma il tempo è tiranno e il publisher non aspetta di sicuro i nostri cazzi.. lunedì e martedì lo abbiamo passato a montare il tutto e martedì sera abbiamo concluso il progetto nei tempi previsti al pelo di culo ovviamente.

Non è esattamente come lo volevamo, ci sono un sacco di minchiatelle che probabilmente vedo solo io.. ma per il tempo che avevamo abbiamo fatto miracoli e fondamentalmente sono contento del risultato.

Non posso farvelo vedere ora purtroppo perchè lo presentiamo nel pacchetto stampa la prossima settimana, ma non ho resistito ad uploadarne solo un 5 secondi in cui si vede inquadrata una parte di un circuito che contiene un “leggero” omaggio ad un gioco che ho tanto amato.. gli intenditori lo vedranno in zero secondi :)

Mercoledì il mio fisico ha ceduto come una pera cotta e mi sono ritrovato a piangere per delle coliche gastriche fortissime come un neonato che deve fare il ruttino.. due giorni da incubo che ho passato per metà a casa in bagno e per metà (ovviamente) in ufficio visto che non avevo certo finito.. bisognava ancora finire di contattare la stampa, accordarsi con il publisher per l’organizzazione dello stand, rispondere ad un paio di interviste… la morte.

Io mi lamento, ma nel frattempo i ragazzi in produzione stanno ancora sputando sangue per riuscire ad includere il più possibile nella playable che porteremo all’E3. Oggi è venerdì, domani saranno in ufficio sicuramente ancora a lavorare. Bello il mondo dei videogiochi eh? bello un cazzo!

Domenica mattina si parte per Los Angeles. Lunedì riunioni tutto il giorno a Irvine con il publisher. Martedì si aprono le danze dell’E3.. e io ancora ho lo stomaco sotto sopra.

Spero di non cagarmi addosso durante un’intervista. Inboccatemiallupo.

itomi

Antonio Moro a.k.a. itomi

Scrivo editoriali e recensioni su tecnologia ed entertainment. Mi occupo di UI/UX e direzione creativa, soprattutto su progetti web e gaming. Faccio cose e conosco gente su internet dal 1996.

Più info su antoniomoro.com e itomicreative.com

Aree Tematiche
Videogames
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd