Bugo #LegaNerd
2


Bugo, nome d’arte di Cristian Bugatti (San Martino di Trecate, 2 agosto 1973), è un cantautore italiano in attività dal 1996.

Durante il servizio militare impara a suonare la chitarra e scrive le prime canzoni. Comincia a fare qualche concerto con un gruppo da lui fondato ma presto decide di esibirsi da solo. Entra in contatto con la scena milanese e nel 2002 firma per Universal. Cantautore genuino e sottile, Bugo nel corso degli anni ha sperimentato diverse forme di scrittura che lo hanno portato a definire uno stile immediato ed essenziale.


Da Wikipedia

Bugo è sicuramente uno dei personaggi più strambi della scena musicale italiana. Un ragazzo brutto coi capelli lunghi, voce stonata, chitarra in mano, con il suo cantautorato sghembo, sempre in bilico tra svacco e inquietudine: si presenta così all’inizio della sua carriera, portando con sè un carico di ironia\demenzialità\non-sense devastante.

La prima parte della sua produzione è caratterizzata da alcuni tratti distintivi: sempre molto scarno nelle musiche, nei testi riesce con abili giochi di parole, graffianti battute, sillogismi a raccontare la vita quotidiana di periferia, fatta di piccole situazioni di vita vissuta da nerd-disadattato (Il cellulare è scarico, Piede sulla Merda, Pasta al Burro per fare qualche esempio). Proprio per queste caratteristiche è stato spesso associato dalla critica al più famoso Beck.

Cambia la sua vita e anche il suo approccio alla musica. Immutato rimane il modo di comporre testi, ma il sound svolta nettamente verso arrangiamenti più complessi e corposi, abbandonando lo scarno cantautorato solo voce e chitarra dei primi tempi. Pubblica nel 2004 un grandioso doppio album “Golia e Melchiorre” in cui, nel primo disco (La Gioia di Melchiorre) pubblica tutto quanto nelle sue passate possibilità e nel secondo disco (Arriva Golia!) comincia a sviluppare una certa vena elettronica e sperimentale (Caramelle ne è un esempio lampante) che sarà la base della sua seconda e (per adesso) ultima svolta.

“Dopo Sguardo Contemporaneo” (2006) viene alla luce così “Contatti” (2008) l’ultimo lavoro discografico, caratterizzato da sound elettronici pieni di sintetizzatori e drum machine accompagnati dalla stessa vena ironica\demenziale\non-sense di sempre.

Per cominciare:
Sentimento Westernato (2001)
Golia e Melchiorre (2004)
Contatti (2008)

(ma vi consiglio comunque di ascoltarli tutti perché ci sono alcune perle imprescindibili per ogni LP)

[P&T Sounds] è la rubrica musicale a cura di @taldeital, @pazqo, @chopinhauer e @Xenakis che racconta la musica fuori dal coro che valga la pena ascoltare.

Aree Tematiche
Musica
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd